Esperto in Gestione dell’Energia 2014/2015

AccrediaAnche per quest’anno lo Studio Tecnico Ninarello si fregia del rinnovo dell’attestato di Esperto in Gestione dell’Energia, riconosciuto dall’unico organismo nazionale autorizzato dallo Stato a svolgere attività di accreditamento, Accredia, Ente Italiano di Accreditamento.

L’attestato (scarica) è stato rilasciato da en.i.c., ente italiano di certificazione, il 30/07/2012 con il numero 45, ed è stato rinnovato ormai per tre anni di seguito.

Ricordiamo le funzioni dell’Esperto in Gestione dell’Energia:

1. analisi approfondita e continuativa del sistema energetico in cui si trova ad operare: dei processi, degli impianti e delle tecnologie impiegati, della politica energetica dell’organizzazione;
2. implementazione di una politica energetica dell’organizzazione verificando che essa:

  • sia rilevante in relazione a tipo, dimensione ed uso dell’energia nelle sue attività/operazioni, prodotti o servizi;
  • includa un impegno al miglioramento continuo;
  • includa un impegno a conformarsi alla legislazione, regolamenti e norme nel campo dell’energia applicabili all’organizzazione;
  • contribuisca all’attuazione di programmi ed accordi nazionali ed internazionali in merito;
  • costituisca le basi per la definizione e la procedura di sviluppo degli obiettivi energetici;
  • venga documentata, implementata, mantenuta e comunicata ai dipendenti ed ai soggetti coinvolti nell’attività dell’organismo;
  • sia accessibile al pubblico in generale;

3. realizzazione e mantenimento di Sistemi di Gestione dell‘Energia ex EN 16001:2009;
4. contabilità energetica analitica, valutazione dei risparmi ottenuti dai progetti di risparmio energetico e relative misure;
5. analisi dei contratti di fornitura e cessione di energia;
6. diagnosi energetiche comprensive dell’individuazione di interventi migliorativi anche in relazione all’impiego delle F.E.R.;
7. analisi tecnico-economica e di fattibilità degli interventi e valutazione dei rischi;
8. ottimizzazione della conduzione e manutenzione degli impianti;
9. pianificazione, gestione e controllo dei sistemi energetici;
10. elaborazione di piani e programmi di attività e attuazione degli stessi con la gestione del personale addetto, dei consulenti, dei fornitori, delle ditte esecutrici;
11. individuazione ed attuazione di programmi di sensibilizzazione e di promozione dell’uso efficiente dell’energia;
12. definizione delle specifiche tecniche attinenti gli aspetti energetici dei contratti per la realizzazione di interventi e/o la fornitura di beni e servizi;
13. applicazione di leggi, regolamenti e norme tecniche in campo energetico e ambientale;
14. reportistica e relazioni con la direzione, il personale e l’esterno;
15. pianificazione finanziaria delle attività;
16. gestione del progetto.

Le competenze che l’EGE deve possedere sono le seguenti:

•l’EGE, ove investito della necessaria responsabilità e autorità, deve essere in grado di predisporre ed implementare un sistema di gestione dell’energia dell’organizzazione, ivi compreso un programma di gestione dell’energia, conformi alla EN 16001:2009;
•conoscenza delle tecnologie tradizionali e innovative di efficienza energetica e uso delle fonti rinnovabili;
•conoscenza delle implicazioni ambientali degli usi energetici;
•conoscenza del mercato dell’energia elettrica e del gas, degli attori coinvolti nel mercato stesso, della tipologia delle offerte di fornitura, delle forme contrattuali, delle tariffe e prezzi correnti;
•conoscenza delle metodologie di valutazione economica dei progetti, della redditività degli investimenti, delle fonti di finanziamento, degli strumenti di finanziamento (finanza di progetto e FTT – Finanziamento Tramite Terzi), nonché della valutazione dei rischi di progetto;
•conoscenza delle metodologie di valutazione dei risparmi di energia conseguibili e conseguiti.
•conoscenza di modalità contrattuali per l’acquisto di beni e/o servizi, con un particolare riferimento agli interventi finalizzati alla riqualificazione energetica (anche in modalità di affidamento a terzi/outsourcing) e ai contratti a garanzia di risultato e/o a prestazione garantita.
•conoscenza del project management e delle basi di: organizzazione aziendale, controllo di gestione e budget, contabilità analitica, tecniche di auditing.
•conoscenza della legislazione e normativa tecnica in materia ambientale ed energetica.
•conoscenza dei sistemi di gestione dell’energia.

Questa voce è stata pubblicata in Certificazione Energetica, Diagnosi Energetica, Politiche Energetiche, Prestazione Energetica, Risparmio Energetico e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.